top of page

La zuppa pigra


Gli ingredienti sono a persona

1 patata, 1 carota, 1/2 cipolla,1 pezzo di sedano,1 cucchiai di parmigiano grattugiato, 3 cucchiai di riso, sale e olio

In realtà tanto pigra non è, perché devi comunque pulire e tagliare tutto, ma di fatto è una di quelle zuppette che ti fai la sera d’inverno, quando fuori fa freddo, e pensi che hai mangiato l’impossibile a pranzo, quindi vuoi mantenerti leggera a cena.

Pulisci e taglia  dadini patate, cipolla, carota. Il sedano puoi scegliere se farlo a dadini o lasciarlo intero, se non ti piace (come a me), così da poterlo togliere alla fine. Fai soffriggere la cipolla con una base d’olio, quando vedi che imbiondisce aggiungi le patate e le carote, giri e poi copri con l’acqua fredda. Quando arriva a bollore aggiungi una manciatina di sale grosso, come per condire l’acqua della pasta. Una volta cotte le carote (te ne accorgi perché se le schiacci con la forchetta si spappolano) aggiungi il riso e porti tutto a cottura secondo i minuti di quest’ultimo. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungi un po’ d’acqua e riassaggia se ti sembra sciapo. Una volta cotto il riso spegni il fuoco, metti un cucchiaio di parmigiano grattugiato e servi. Se ti piacciono le patate e ti piace la cipolla, oltre che le zuppette, è la cenetta che va bene per te.

Comments


bottom of page