top of page

Piccola biblioteca da ufficio


7ce27dc715a7f9e18d7602c12ec75a73

Dovremmo tutti leggere di più, e per leggere di più non intendo le chat di Facebook o di Whatsapp, ma leggere libri, che siano in digitale o in cartaceo, basta che ci raccontino una storia.

Per questo penso che sia necessario incentivare la lettura anche nel luogo dove trascorriamo più tempo: al lavoro. E non pensate che questo possa ridurre la produttività, io credo che anzi aiuti a ridurre le tensioni, a migliorare la concentrazione e quindi il rendimento del singolo e del gruppo.

Ho così fatto una ricerca per proporre dei titoli per una “Biblioteca da Ufficio”, ovvero ogni luogo di lavoro sedentario dovrebbe disporre di uno scaffale dove mettere dei libri di consultazione che servono per migliorare la cultura generale, i rapporti interpersonali e la produttività.

Di seguito l’elenco

1.Lo Zingarelli – Dizionario della lingua italiana

Ricordiamo sempre che siamo responsabili di quello che diciamo, ma non di quello che capiscono gli altri. Avere a portata di mano un libro che ti ricorda il significato corretto delle parole può essere fondamentale non solo perché permette di prevenire strafalcioni, ma si presenta anche come un ottimo oggetto contundente nelle discussioni nate proprio dalle incomprensioni linguistiche.

2.Schizzati in ufficio. Notebook da disegnare

Come dico spesso sfogarsi in ufficio non è salutare. La gestione della rabbia e della frustrazione non può passare per la naturale decapitazione dei nostri nemici e concorrenti. Dobbiamo adattarci alle regole di questa società ovina e per farlo trovare un modo per incanalare i nostri istinti. Con questo piccolo quaderno nero che nasconde un art book con disegni da completare, potremo portare fuori sia la parte creativa che la parte aggressiva, sfogando fantasie ossessivo compulsive e ritrovando la pace interiore mentre si partecipa a riunioni inutili con persone inutili.

3.Mini vudù da ufficio. Con gadget

Se poi disegnare non ci basta e siamo determinati a risolvere il problema a monte possiamo sempre usufruire di questo pratico manuale vudù completo degli attrezzi del mestiere. L’unica accortezza è quella di non usarlo troppo, altrimenti si rischia di rimanere soli nell’ufficio vuoto.

4.I 36 stratagemmi. L’arte segreta della strategia cinese per trionfare in ogni campo della vita quotidiana

Dobbiamo mettercelo, un manuale specifico sull’argomento, che permetta una consultazione rapida nei momenti di crisi fa comodo sempre. E anche se non lo consultiamo, sapere che è là da un senso di tranquillità non indifferente. E poi diciamocelo, i Cinesi stanno conquistando il mondo, che male c’è a capire come hanno fatto?

5.Codice della Privacy

Questo agile volume serve per ritrovare gli spunti per una sana conversazione e convivenza, ovvero aiuta a ritrovare i limiti di ciò che è lecito comunicare o cercare di scoprire. Usarlo per arginare il pettegolezzo può essere un’ottima idea, oltre che per scoraggiare le maldicenze.

6.Come fare la cacca al lavoro. L’arte di andare alla toilette in azienda

Per spiegarne l’utilità riporto la presentazione del libro, assolutamente esaustiva:

I manuali che insegnano a sfondare nel mondo del lavoro dimenticano un particolare fondamentale: andare in bagno all’interno dell’azienda può segnare la fine della vostra scalata al successo. Questa rivoluzionaria guida pratica espone TUTTI gli insidiosi problemi e le soluzioni possibili per fare la cacca al lavoro in totale sicurezza, addirittura traendone benefici per la carriera. Alcune situazioni potenzialmente pericolose: lo sciacquone non funziona, è finita la carta igienica , fate MOLTO rumore, siete colti in flagrante, la signora delle pulizie vi blocca l’entrata, … e molte altre circostanze esplosive – corredate di utili illustrazioni – che imparerete a superare con disinvoltura grazie ai consigli dell’esperto e alle testimonianze di chi ha già fatto centro.

Ora ditemi che non lo vorreste comprare subito…

7.La collana Bbooks

Per finire la collana completa, in fase di pubblicazione Bbooks, una collezione “di sfere in legno che possano custodire, come uno scrigno prezioso, alcuni tra i grandi classici della letteratura mondiale, da “La Divina Commedia”, a “Alice nel Paese delle Meraviglie”, a “Disobbedienza Civile”.  Naturalmente ancora non sono in commercio, ma questa geniale collezione contiene tutto quello che ci serve: il meglio del sapere universale, che comunque apre la mente in senso metaforico, e delle palle di legno massello, che possono essere usate per gare di bocce improvvisate o lanci più efficaci che con il dizionario, perché quest’ultimo è meno aerodinamico.

Commentaires


bottom of page