top of page

Fuori tempo


20120906-181747.jpg

Piccola riflessione sul tempismo. Essere tempisti vuol dire stare al momento giusto al posto giusto o dire la cosa giusta al momento giusto. Vuol dire prendere l’attimo al volo e metterselo nel taschino, vuol dire non perdere l’occasione, o semplicemente saper usare quello che si ha. Tutte cose che non é facile incontrare. O meglio, che mi capita di vedere poco perché essere fuori tempo é più visibile del contrario.


Quando ci si sveglia due minuti in ritardo e si vede l’autobus passare davanti alla fermata mentre si sta attraversando la strada. Quando si cammina e si becca la benedizione del piccione che ha posizionato il suo sacro sederino fuori dal bordo del cornicione nell’attimo del nostro passaggio. Oppure quando si rimane incastrati nella fila con lo sportello che chiuderà prima di arrivare al nostro turno, o quando si perde l’ultima pizzetta del buffet. Quando non hai tempismo ti manca l’attimo. E mi viene spontaneo chiedermi ma dove é andato a finire? Sicuramente l’ha preso un altro, più scaltro e veloce, qualcuno che non ha esitato, che ha fatto il numero giusto di passi e di respiri. Perché alla fine il tempo sembra come una manciata di sabbia buttata in aria in cui i granelli cadono a caso sulle teste di chi ha più fortuna.

Commentaires


bottom of page